Logo cartoon dell'Associazione La Fattoria di Amélie onlus
Icona Facebook
Vai ai contenuti

Menu principale:

Consultorio comportamentale e Centro di educazione cinofila
Progetto LifeDog®

ARTICOLI

Il Richiamo

Il Metodo Educativo

     LifeDog Model



Le basi più importanti per riuscire a smettere di correre dietro al nostro cane, senza rinunciare a lasciarlo libero e senza rischiare di morire di paura!


HAI PRESENTE QUANDO...


cane che correU...il tuo cane è completamente sordo a ogni
richiamo?
U...per quanto ti possa sgolare nemmeno si gira a guardarti?
U...ti ritrovi a rincorrerlo per tutto il parco, simulando placcaggi degni delle migliori partite di rugby?
U...ti si avvicina a due metri di distanza, ti
scruta, ti annusa e poi… prima che tu possa anche solo pensare di prenderlo è già scappato lontano per tornare a giocare?


Ma, perché molti cani fanno così fatica a tornare al richiamo?


A volte errori molto banali si rivelano fondamentali e la chiave, per ottenere un richiamo efficace, sta proprio nella risposta a questa domanda!

Le motivazioni più comuni sono:

Può non conoscere il significato del richiamo perché non gli è mai stato insegnato correttamente;
cani rincorrono gatto

Può aver associato al richiamo la perdita della libertà;

Può aver associato al richiamo una sgridata o una punizione (a volte è sufficiente un tono spaventato o particolarmente severo);

Può non considerarci abbastanza interessanti rispetto a ciò che sta facendo;

Può averti insegnato un bel gioco: io scappo e tu mi insegui!


Ecco quindi
5 SEMPLICI REGOLE PER UN RICHIAMO EFFICACE


border collie corre
1. Lascialo esplorare, giocare e socializzare spesso, libero, in luoghi sicuri.
Non chiedergli di scegliere fra te e il bisogno di libertà.

2. Se ogni volta che lo richiami gli metti il guinzaglio e lo porti a casa, non sarà mai felice di tornare da te.
Ogni volta che lo chiami proponigli qualcosa di estremamente interessante, gioca con lui, lodalo e premialo.

3. Non sgridarlo o punirlo mai dopo averlo chiamato, nemmeno se è scappato o se ha tardato a tornare.cane corre verso proprietaria

4. Non inseguirlo, inverti i ruoli e... scappa per farti inseguire!

5. Tornare da te dev’essere una scelta e mai una forzatura!
Per farlo deve fidarsi ciecamente di te, vederti come un punto di riferimento, una base sicura e una fonte inesauribile di divertimento, allegria e appagamento.

Seguendo queste semplici regole rafforzerai il rapporto con il tuo cane e otterrai la base per un ottimo richiamo che potrai poi potenziare, velocizzare e rendere più sicuro attraverso l’insegnamento di specifici divertenti esercizi.



Autore: Alice Fanara



Copyright © dell'autore.
Tutti i diritti riservati.
È possibile riprodurre, condividere e diffondere l'articolo, citandone la fonte.



Contattaci
Associazione
"La Fattoria di Amélie onlus"
Strada dei Livelli
27029 Vigevano -PV-
Tel. 335.5818147
info@lafattoriadiamelie.it
c.f. 94036350182

Seguici

Sostienici
Se vuoi fare una donazione:
- Iban IT28k0760111300001034987980
- C/c postale 001034987980
- 5x1000 c.f. 94036350182
Ma ci sono tanti altri modi per
aiutare La Fattoria di Amélie
© 2017 La Fattoria di Amélie onlus
Torna ai contenuti | Torna al menu Web Analytics