Logo cartoon dell'Associazione La Fattoria di Amélie onlus
Icona Facebook
Vai ai contenuti

Menu principale:

Consultorio comportamentale e Centro di educazione cinofila
Progetto LifeDog®

ARTICOLI

I problemi ortopedici del cucciolo

Il Metodo Educativo

     LifeDog Model



Per ogni periodo della vita del nostro cane possono essere in agguato problemi di natura ortopedica che con semplici accorgimenti o meglio, con la conoscenza di piccole regole fondamentali, possono essere di minor danno o addirittura evitati.

zoppia cucciolo


Innanzitutto bisogna fare una distinzione tra il cucciolo di piccola e media taglia e quello di taglia grande o gigante.

Le patologie " evitabili" per i cuccioli di soggetti piccoli e medi sono i traumi causati da noi e dai nostri bimbi.

Sono piccoli e di conseguenza molto fragili "si rompono con estrema facilità"!
Bisogna maneggiarli con estrema cura.
Buona regola sarebbe andare con tutta la famiglia (bimbi compresi) dal vostro veterinario di fiducia, sarà lui ad insegnarvi come fare a prenderlo in braccio: mai sollevarlo solo per gli arti anteriori… povere spalle!
Mai fermarlo quando è in corsa agguantandolo per la schiena o, peggio ancora, bloccarlo afferrandogli gli arti posteriori, lui vi si avvicinerà molto più volentieri se lo chiamerete per nome e quando vi sarà vicino dimostrerete il vostro consenso premiandolo, magari con una leccornia.

Esistono anche patologie congenite alle quali si può porre buon rimedio, se ce ne accorgiamo per tempo.

Per i cuccioli di taglia grande e gigante il discorso è un pò più complesso.

Valgono comunque le regole che abbiamo elencato per i piccoli, in più non dobbiamo dimenticarci che questi simpatici e scoordinati giocherelloni raddoppiano il proprio peso in maniera vertiginosa, per esempio un cucciolo di dobermann se pesa 8 kg a 2,5 mesi potrebbe pesarne 16 a 4!
La consistenza delle cartilagini e dei legamenti in un cane di 4 mesi è la stessa sia che questo pesi 4 kg sia che ne pesi 16... capite che sopportare un peso così importante in tessuti così giovani, in determinate situazioni può causare dei seri problemi!

Allora cosa fare?

Nessun problema!
Esistono degli ottimi integratori che aiutano a rinforzare e sostenere questi tessuti in situazioni di stress... d'altra parte non si può certo tenere il cucciolo chiuso in casa, non farlo giocare con i suoi coetanei per paura che si faccia male; sarebbe infelice, non socializzerebbe e avrebbe dei problemi comportamentali da adulto.

Prima regola: facciamolo giocare solo con cani di simili dimensioni in modo tale che le forze che si sprigionano durante le acrobazie del gioco siano sempre di simile intensità;

Non permettiamo che il nostro cucciolo di 8kg faccia le capriole con un suo simile di 25 kg… senza volerlo potrebbe causargli degli schiacciamenti alle cartilagini di accrescimento o peggio delle sublussazioni o addirittura lussazioni e molti altri traumi che al momento potrebbero sembrare banali ma andando avanti nel tempo potrebbero causargli sofferenze in età adulta.

Sarebbe buona cosa permettere al cucciolo di fare le scale in salita (rinforza la muscolatura), ma prendetelo in braccio in discesa... fin che il suo peso ve lo consente naturalmente!

Non fategli fare salti, su e giù dalla macchina, dal divano ecc.

Insegnateli le regole fondamentali di vita,l'educazione, il gioco, il vostro amore... per svolgere attività sportiva c'è tempo.

Non usate mai il collare a strozzo... sono in agguato seri traumi alle vertebre cervicali che si possono manifestare anche a distanza di anni, esistono delle comodissime pettorine.. : " ..Ma non riesco a tenerlo, ha una forza!"
Certo! Ma esistono dei trucchi per avere anche un boxer, un dobermann, un golden ecc ... vicino a voi senza fatica e non è poi così difficile.
Rivolgetevi ad un serio istruttore cinofilo, subito, da cucciolo, vi sarà di grande aiuto.

I cani di taglia grande sono purtroppo predisposti a displasie articolari congenite ed acquisite.

Per quanto riguarda le acquisite possiamo porre rimedio evitando di causargli traumi inutili mettendo in pratica i semplici consigli che vi ho dato.

Per le congenite è un altra storia.
L'acquisto del cucciolo dovrebbe essere sempre preceduto da una buona documentazione, sia sulle patologie che compaiono più frequentemente nella razza  prescelta, sia sulla scelta dell'allevatore che ci possa garantire per lo meno sulla carta che "quelle" patologie nel suo allevamento sono solo occasionali...
(la biologia non è matematica però... non dimenticatelo mai!).
Se vi capita la sfortuna di avere un cucciolo con una qualsiasi displasia non disperatevi, c'è il rimedio!
Rivolgetevi ad un veterinario con una buona esperienza in ortopedia e vi saprà consigliare nel migliore dei modi.
                                                                                                               




Autore: Dott.ssa Monica Perego



Copyright © dell'autore.
Tutti i diritti riservati.
È possibile riprodurre, condividere e diffondere l'articolo, citandone la fonte.


Contattaci
Associazione
"La Fattoria di Amélie onlus"
Strada dei Livelli
27029 Vigevano -PV-
Tel. 335.5818147
info@lafattoriadiamelie.it
c.f. 94036350182

Seguici

Sostienici
Se vuoi fare una donazione:
- Iban IT28k0760111300001034987980
- C/c postale 001034987980
- 5x1000 c.f. 94036350182
Ma ci sono tanti altri modi per
aiutare La Fattoria di Amélie
© 2017 La Fattoria di Amélie onlus
Torna ai contenuti | Torna al menu Web Analytics