Logo cartoon dell'Associazione La Fattoria di Amélie onlus
Icona Facebook
Vai ai contenuti

Menu principale:

Consultorio comportamentale e Centro di educazione cinofila

Progetto LifeDog®

LE ATTIVITÀ

Consulenza comportamentale cinofila

Il Metodo Educativo

     LifeDog Model



Articoli correlati


5 semplici regole per un richiamo efficace
Le basi più importanti per riuscire a smettere di correre dietro al nostro cane, senza rinunciare a lasciarlo libero e rischiare di morire di paura!








E' un servizio rivolto a chiunque si trovi ad affrontare comportamenti sgraditi o difficoltà relazionali e gestionali con il proprio amico a 4 zampe.

Tale servizio svolge una funzione di individuazione e approfondimento della problematica, fornendo un importante sostegno ai proprietari durante tutto il percorso di rieducazione del proprio cane.

Fra i più comuni problemi comportamentali per i quali è richiesto un tempestivo intervento rieducativo troviamo:

AGGRESSIVITÀ  
DOMINANZA
ELIMINAZIONI INAPPROPRIATE (URINE E FECI)
ANSIA DA SEPARAZIONE
VOCALIZZAZIONI ECCESSIVE E INAPPROPRIATE
(ABBAI, ULULATI, LATRATI...)
ECCESSIVA RICERCA DI ATTENZIONE
COMPORTAMENTI DISTRUTTIVI
PAURE E FOBIE
IPERATTIVITÀ
ISTINTI PREDATORI
COMPORTAMENTI STEREOTIPATI
"GELOSIE", PROBLEMI RELAZIONALI E GESTIONALI



STRUTTURA DELLA CONSULENZA

Durante la consulenza, effettuata su appuntamento, vengono raccolti tutti i dati necessari all'individuazione ed alla comprensione del problema, attraverso:

  • La descrizione da parte del proprietario
  • Domande mirate da parte del consulente riguardanti la vita, il passato, le abitudini ed il comportamento del cane
  • L'osservazione diretta del cane

In alcuni casi l'osservazione diretta del cane, da parte del comportamentista, non è possibile poichè può venire falsata proprio dalla presenza di quest'ultimo che inibisce, involontariamente ma inevitabilmente, i comportamenti naturali dell'animale, oppure perchè al momento della consulenza non sono presenti i presupposti ed i fattori necessari o scatenanti del problema (es. ansia da separazione, distruttività..)
In questo caso verrà richiesto al proprietario di filmare il cane (ove questo sia possibile) nella sua quotidianità.
In seguito il rieducatore, attraverso l'analisi dei dati raccolti, esporrà al proprietario la tipologia di percorso rieducativo consigliato.
La tipologia d'intervento e la durata della rieducazione può variare in relazione al comportamento riscontrato, all'entità ed al soggetto.
In ogni caso cane e proprietario, successivamente all'accettazione del programma, verranno seguiti passo per passo in tutto il percorso rieducativo.




ATTENZIONE

Il sevizio di consulenza e rieducazione non ha in alcun caso valenza medica, nè si potrà mai sostituire o contrapporre ad eventuali cure del proprio medico veterinario.
Proprio per questo, in alcuni casi, prima di effettuare la consulenza, viene richiesta una certificazione del proprio veterinario di fiducia che escluda che il comportamento segnalato derivi direttamente o indirettamente da patologie fisiche.

Qualora il caso lo richiedesse potrà essere richiesta, da ambo le parti, la collaborazione sinergica tra comportamentista ed il proprio veterinario curante.

In casi specifici o di grave entità il rieducatore comportamentale si avvarrà direttamente di un veterinario comportamentista.



IL COMPORTAMENTISTA
E IL VETERINARIO COMPORTAMENTISTA


Il rieducatore comportamentale, o comportamentista, è un educatore cinofilo che si è specializzato nella modificazione dei comportamenti indesiderati e nella rieducazione del cane.
E' competente nell'individuare il problema comportamentale, a programmare un piano di rieducazione ed accompagnare il proprietario durante tutte le fasi del protocollo.

Il veterinario comportamentista differisce dal veterinario generico poichè ha conseguito titoli di studio post laurea, inerenti alla medicina comportamentale, è competente nell'individuare la patologia comportamentale e nell'utilizzo del farmaco per le terapie fisiche e comportamentali che non può essere prescritto dal rieducatore comportamentale.

Entrambe le figure si supportano reciprocamente nel proprio lavoro.



REQUISITI PER RICHIEDERE LA CONSULENZA

Possono accedere alla consulenza tutti i cani, di razza o meticci, di qualunque sesso ed età.
La consulenza viene effettuata esclusivamente su appuntamento.
L'accesso alle strutture è sempre subordinato alla consegna di una fotocopia del libretto vaccinale in regola, per salvaguardare il benessere di tutti gli iscritti.
All'occorrenza il rieducatore può richiedere la certificazione del proprio veterinario ed il filmato sopra citati.
Per poter intervenire in maniera efficace ed il più possibile risolutiva, è indispensabile la disponibilità ad una completa collaborazione e coerenza dei proprietari e di tutte le persone coinvolte nella gestione del cane.
E' fondamentale inoltre non omettere o nascondere alcun evento o comportamento del cane o delle persone coinvolte, pena l'insuccesso dell'intervento correttivo.

Contattaci
Associazione
"La Fattoria di Amélie onlus"
Strada dei Livelli
27029 Vigevano -PV-
Tel. 335.5818147
info@lafattoriadiamelie.it
c.f. 94036350182

Seguici

Sostienici
Se vuoi fare una donazione:
- Iban IT28k0760111300001034987980
- C/c postale 001034987980
- 5x1000 c.f. 94036350182
Ma ci sono tanti altri modi per
aiutare La Fattoria di Amélie
© 2017 La Fattoria di Amélie onlus
Torna ai contenuti | Torna al menu Web Analytics